Home . Lista progetti . Dettaglio progetto

Rifunzionalizzazione Nuova casa comunale comune di Buggerru

L’ex Plesso scolastico di Via Roma ospita attualmente la sede della Nuova Casa Comunale, una palestra, una biblioteca, dei laboratori e, prossimamente, le sedi di alcune associazioni comunali. E' situato in un contesto particolarmente gradevole dal punto di vista ambientale: dista meno di 200 metri dal porto turistico; gode dai piani alti di una magnifica vista del mare. Il complesso si compone di due edifici e le loro pertinenze. L’edificio principale si sviluppa su 4 livelli e ospita i laboratori/magazzini al piano interrato, la biblioteca ed altri spazi che accoglieranno le associazioni al piano seminterrato, gli uffici comunali al piano terra e due terrazze al primo piano. Il secondo edificio ospita la palestra ed è collegato all’edificio principale tramite un corridoio al piano seminterrato. E', inoltre,  affiancato da una costruzione ad “L” di minore altezza che accoglie gli spogliatoi ed i servizi igienici.

Esternamente troviamo al piano terra uno spazio aperto, attualmente adibito a parcheggio, dal quale si accede agli uffici della Casa Comunale; al livello seminterrato, un secondo spazio aperto - collegato al livello terra tramite una rampa - ospita un campo da gioco; al livello interrato da un cortile interno si accede ai laboratori ed ai magazzini. Il plesso, realizzato agli inizi degli anni 70, è costruito con pilastri in c.a. e tamponature in laterizio.

Originariamente tutti i piani presentavano delle finestre a nastro ed un rivestimento in piastrelle. Di recente, per ospitare la Nuova Casa Comunale, la struttura è stata oggetto di ristrutturazione. I lavori hanno interessato alcune strutture portanti al piano interrato che sono state rinforzate od affiancate da nuovi pilastri e travi; nel piano terra è stata realizzata una re-distribuzione funzionale e sono state eseguite opere di finitura, i serramenti esterni a nastro sono stati sostituiti con nuove finestre singole, sono stati costruiti nuovi servizi igienici, demolite parte delle piastrelle nella facciata di ingresso del municipio e tinteggiate le pareti esterne vicino all’ingresso.

I lavori previsti dal bando sono il proseguo degli ultimi lavori e comprendono:

  • La ristrutturazione della palestra
  • La ristrutturazione del piano seminterrato
  • La realizzazione della sala consiliare
  • La sistemazione degli spazi esterni
  • Il rifacimento dei prospetti
  • Opere finalizzate al miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio

L’obiettivo principale di questo progetto è stato quello di realizzare una Casa Comunale che comprenda non solo una funzione ma costruisca un luogo simbolico di Buggerru. Attraverso un'organizzazione semplice, comprensibile ed efficace si è puntato alla costruzione di spazi che siano contemporaneamente contenitori e ricchi di contenuti. Per raggiungere questo obbiettivo si è proceduto alla:

  • separazione degli accessi;
  • caratterizzazione della casa comunale;
  • gerarchizzazione degli spazi esterni;
  • sostenibilità ambientale e didattica.

Agli ingressi esistenti al piano terra ed al piano interrato è stata aggiunta una nuova entrata dal giardino di via Roma per il livello seminterrato della Biblioteca e delle futuri sedi delle Associazioni e si è previsto di ristrutturare e rendere operativa l’entrata alla palestra dal campo gioco. La separazione netta degli accessi esterni aiuta a riconoscere e caratterizzare chiaramente le funzioni ospitate nei singoli livelli e permette la parzializzazione degli spazi ed il loro possibile utilizzo in orari o giornate diverse.  

La Casa Comunale è il luogo dell’organizzazione della città, il suo archivio,  l’istituzione che emana atti e regolamenti e vigila sul rispetto delle norme e della sicurezza, è il centro ufficiale e rappresentativo della città e dei cittadini. Abbiamo provato a tradurre in un linguaggio architettonico la rilevanza delle funzioni della Casa Comunale: in primo luogo, pensando a ridisegnare lo spazio aperto davanti all’ingresso dandogli la funzione compiuta di piazza, ovvero di luogo cittadino di incontro; in secondo luogo, rivestendo la facciata di ingresso con lastre in pietra, per impreziosire ed esaltare l’ingresso, paragonando la solidità della pietra all’affidabilità e concretezza dell'istituzione ospitata; infine, abbiamo costruito la nuova sala consiliare sulla terrazza dell’edificio modellando i volumi in modo tale da ricordare il ponte di comando di una nave.

Attualmente – con l’eccezione del campo da gioco - le aree esterne sono utilizzate come spazi di risulta o come aree di parcheggio. Abbiamo immaginato la possibilità di ridisegnare questi spazi creando, attraverso l’utilizzo di piante o siepi, una gerarchia di spazi in modo da passare gradatamente da aree pubbliche, a semi-pubbliche ad aree di pertinenza. Questo permetterà di rendere più significativi ed ordinati gli spazi esterni ed evitare le soste non autorizzate in prossimità dell’entrata del Municipio.

La Casa Comunale può diventare anche un simbolo anche per la sostenibilità ambientale, nonchè un esempio per i nuovi edifici da realizzare a Buggerru. Per ottenere questo risultato abbiamo adottato alcuni accorgimenti, quali l’utilizzo di una parete ventilata per il rivestimento in pietra del fronte della facciata, la realizzazione di brise soleil a protezione delle superfici finestrate, la costruzione di un sistema di ventilazione naturale nella sala consiliare, la costruzione di un impianto fotovoltaico sul tetto della sala consiliare e la realizzazione di un impianto solare termico sul tetto della palestra.

Sarà possibile posizionare, nell’atrio di ingresso del Municipio, un monitor collegato ad un sistema di controllo demotico in grado di illustrare i principali processi di produzione dell’energia ed i consumi della Casa Comunale, con lo scopo di stimolare la sensibilità verso le energie alternative.

 

Località:

Buggerru

Committente:

Comune di Buggerru

Stato:

In corso

Date:

2011-2013

Servizi:

Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva, direzione lavori, coordinatore sicurezza in fase di progettazione e esecuzione

Progettisti:

GateEngineering S.r.l.
Ing. Arch. Carlo Piredda
Ing. Andrea Carta
Ing. Melina Mascia

Pianta sopraelevazioneSezione longitudinaleSezione trasversaleParticolare terrazzaParticolare sezione terrazzaRenderCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiere
Pianta sopraelevazioneSezione longitudinaleSezione trasversaleParticolare terrazzaParticolare sezione terrazzaRenderCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiereCantiere